La pericolosa insipienza de La Verità

Già il fatto che un giornale si chiami “La Verità” mi suscita qualche sospetto. Il fatto poi che a dirigerlo sia Belpietro mi dà la certezza di quale verità si tratti. Se poi mi tocca, per lavoro, doverlo anche leggere allora ogni mia preoccupazione si fa concretezza.

Oggi (23 ottobre) più di un articolo è stato dedicato al caso Lodi (sindaca che vieta i pasti alla mensa della scuola a bambini extracomunitari i cui genitori non possono completare la documentazione necessaria per ovvi problemi di anagrafe dei paesi di provenienza: provare a chiedere un documento in zone sub-sahariane), con tanto di intervista al ministro Marco Bussetti che si affretta a difendere l’amministrazione che fa rispettare le leggi (ma, come insegna Mimmo Lucano, anche i nazisti ed i fascisti rispettavano le leggi, le loro leggi!).

Il discorso poi si allarga a cosa si fa sui banchi di scuola, quindi inevitabilmente alla correttezza dei libri di testo.

In sostanza il giornale apre una caccia alle streghe invitando tutti i suoi lettori (???) a segnalare quei libri troppo faziosi, troppo comunisti.

L’operazione è simile a quella lanciata dal partito di estrema destra tedesco AfD (Alternative für Deutschland) ed è tanto più pericolosa perché prova a limitare il recinto della discussione introducendo il pregiudizio dell’esistenza di libri ideologici di sinistra (il male) e la verità che i cattivi insegnanti vogliono limitare.

È una operazione di basso profilo, che mira a mettere in dubbio la capacità, l’autonomia e le competenze dei Collegi dei docenti quando adottano un libro di testo e punta piuttosto a introdurre (magari per legge) un controllo centralizzato sui libri di testo stessi da demandare al governo di turno, possibilmente uno negazionista …

Anche questo è sintomo di una democrazia malata, pregiudizievole, affannata, figlia di tempo bui per la cultura e per il pensiero critico.

Published by

Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.