Sincreti(ni)smo giallo-verde

Il vertice di governo Colle-Salvini-Di Mario potrebbe aver partorito il topolino anche sulla TAV: ovvero nessuna decisione e continua il braccio di ferro, tutto sbilanciato a favore della Lega.

Il problema è di metodo: hanno siglato un contratto di governo ed ogni volta che la materia non è ben definita allora scatta la rissa mediatica, il gruppone si divide e ricominciano minacce, accuse, strappi e ricuciture.

Senza entrare nel merito della TAV, che comunque non è un problema soltanto della Val di Susa o del Piemonte, ma del Paese intero, il lavoro di questo governo -nell’incapacità totale del gruppo del Movimento5Stelle e nell’opportunismo ignorante della Lega– va a rilento, non tiene conto dei problemi reali dell’Italia (ancora un trimestre negativo di recessione, con Pil sempre col segno meno), non produce lavoro ma sussidi e manda di una visione d’insieme se non della propaganda razzista, xenofoba e sovranista del nuovo Matteo che ci sta portando lontano dall’Europa.

Intanto ieri è stata sdoganata la “licenza di uccidere” per difesa personale, che trasforma la giustizia in una questione di far west.

Published by

Massimiliano De Conca

Insegnante, filologo, curioso …. penso che ci siano dei momenti in cui sia giusto presentarsi in prima persona!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.