La mina tedesca, di Carlo Ferrucci (Enseble 2019)

Il romanzo di Carlo Ferrucci, già curatore dell’edizione delle poesie di Rainer Rilke tradotte dallo stesso Pintor e pubblicate dalla stessa casa editrice, ricostruisce nel romanzo gli ultimi mesi del giovane tenente Giaime Pintor, fulgido esempio di letterato impegnato nella vita sociale e civile del suo paese.

Nel romanzo c’è l’intreccio fra la passione civile e politica di Giaime con le sue letture, la sua formazione da germanista, soprattutto c’è la realizzazione del perfetto intellettuale militante, la sua capacità di rendere pratico ed attuale il suo bagaglio di conoscenze, la sua volontà di non abbandonarsi all’agio della sua condizione di “uomo di lettere”, ma la voglia ed il desiderio di mettersi in discussione, di mettersi in gioco, mettendo da parte ogni tipo di privilegio e ignavia.

Continua su Mangialibri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.