Diario dalla Quarantena /2 – abbracci di serie A

Ieri è arrivata con il nuovo DPCM la sospensione delle attività sportive professionistiche fino al 3 aprile. Insomma, il campionato di serie A di calcio si ferma dopo il recupero della giornata cruciale che aveva in cartellone Juventus-Inter (finita 2-0 in uno stadio deserto). Era ora, è magari è anche tardi.

Però vorrei fare una considerazione … esistono abbracci di serie A che non contagiano, ed abbracci di serie B, C, D etc che invece portano sicuramente il Covid-19.
Di cosa parlo? Juventus-Inter si è giocata a porte chiuse, come tutte le partite di domenica 8 marzo, nello stesso giorno in cui è stato varato un altro decreto draconiano che prevedeva appunto la limitazione di ogni tipo di mobilità (adesso estesa a tutta Italia), ma anche di effusioni, consigliando di mantenere la distanza di un metro.
Ligi al dovere ed alla legge, i calciatori sono scesi in campo e si sono salutati “senza toccarsi” …
Peccato che poi, al di là di ogni contatto sul campo, la gioia del gol sia immune da ogni batterio di Coronavirus e allora i giocatori della Juve non hanno resistito a festeggiare con abbracci, buffetti, pacche sulle spalle per le due segnature che hanno portato al successo la squadra torinese …

E’ proprio vero: la legge non è uguale per tutti!


Comincio un diario legato al periodo che grazie al DPCM dell’8 marzo trascorrerò in casa o comunque in una sorta di isolamento legato alle misure di prevenzione del Coronavirus.


ci sto lavorando!
Successo! sei dei nostri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.