Le funzioni della verità

5. La Proposizione è una Funzione di verità
Der Satz ist eine Wahrheitsfunktion


5.552 L’esperienza che ci serve per la comprensione della logica è non l’esperienza che qualcosa è così o così, ma l’esperienza che qualcosa è: ma ciò non è un’esperienza. La logica è prima di ogni esperienza […]: essa è prima del Come, non del Cosa.
5.6 I limiti del mio linguaggio significano i limiti del mio mondo.
5.61 La logica riempie il mondo; i limiti del mondo sono anche i suoi limiti. Non possiamo dunque dire nella logica: Questo e quest’altro v’è nel mondo, quello no. Ciò parrebbe infatti presupporre che noi escludiamo certe possibilità, e questo non può essere, poiché altrimenti la logica dovrebbe trascendere i limiti del mondo; solo cosí potrebbe considerare questi limiti anche dall’altro lato. Ciò, che non possiamo pensare, non possiamo pensare; né dunque possiamo dire ciò che non possiamo pensare.
5.632 Il soggetto non appartiene al mondo, ma è un limite del mondo.


Ludwig Wittgenstein, Tractatus logico-philosophicus [ripreso da filosofico.net]
Filosofo, ingegnere, logico: il Tractatus è l’unica sua opera pubblicata in vita dell’autore, che prontamente la sconfessò!


ci sto lavorando!
Successo! sei dei nostri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.