Diario della Quarantena /43 – la disuguaglianza si combatte anche con le tasse

Abbiamo tanto parlato di disuguaglianza/disugualianze, ci siamo molto indignati, poi però fatichiamo ad accettare che un riallineamento avviene con l'applicazione di un concetto molto semplice: chi ha di più deve dare di più.

Diario della Quarantena /24 – dove e perché ha fallito il sistema sanitario lombardo

Bertolaso e non Gino Strada. Tagli continui alla sanità pubblica a favore della sanità privata. Sono eroi perché hanno resistito ai soprusi di una politica arraffona. E intanto il sistema va al collasso ...

Happy Brexit Day? Via libera ai barbari…

All'indomani della definitiva Brexit inizia lo sfogo dell'ignoranza.In un condominio di Norwich tutti i piani sono stati tappezzati da questo volantino che invita tutti gli inquilini ad esprimersi esclusivamente nella lingua Queens English: e se non c'è questa evoluzione in meglio, liberi di andare via. ("So, best evolve or leave"). La brutalità della lettera è … Continua a leggere Happy Brexit Day? Via libera ai barbari…

‘A mammet’ (Hammamet)

Faccio mio un pensierino (n.198) di Enrico Panini, già segretario generale della FLC CGIL, poi nella segreteria nazionale della CGIL, oggi vicesindaco di Napoli. A proposito del film Hammamet: Un film discreto non può contribuire a cancellare una verità storica, fatta di occupazione dello stato, corruzione, uso delle risorse pubbliche a fini personali.Craxi è stato … Continua a leggere ‘A mammet’ (Hammamet)

Politici kamikaze

Lorenzo Fioramonti si è rivelato l'uomo giusto al posto sbagliato, soprattutto non si è dimostrato affatto un politico: la totale assenza di una qualunque strategia l'ha mandato in pasto alla macchina politica che l'ha masticato e sputato via in un amen ...

Testate nucleari 

L'Iran, dopo l’assassinio del generale Soleimani ordinato da Trump, minaccia di non accettare più i limiti per l’arricchimento dell’uranio previsti dall’accordo stipulato nel 2015 con il Gruppo 5+1, ossia i cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza dell’Onu (Usa, Francia, Regno Unito, Russia, Cina) più la Germania. Quali saranno le conseguenze?

Allineamento al partito: democrazia ed appartenenza

La continua emorragia di membri dal M5S (Paragone espulso, Fioramonti nel gruppo misto ...) sottolinea la fragilità del partito, ex movimento, ma anche della cultura politica. Ragioniamo sul principio democratico della discussione all'interno di un partito.

Il voto utile? a La Sinistra

Quando pochi hanno troppo e troppi hanno nulla, la democrazia è in pericolo. Ci vuole coraggio per mettersi contro le grandi multinazionali, per far pagare di più a chi possiede mezza Italia, per stare coi lavoratori mentre tutti stanno con gli imprenditori, per combattere davvero cemento e petrolieri, per pensare alle vite e non ai voti, per mettersi con chi non ha nulla se non la propria dignità. Noi crediamo di avere coraggio e di essere milioni in questo paese. Il programma de La Sinistra è scritto nella Costituzione!

MIUR e governo ignorano nelle loro scelte politiche i dati che commissionano (Invalsi)

La pubblicazione del rapporto annuale sul valore aggiunto da parte dell’INVALSI boccia senza riserve le scelte politiche anche di questo governo dimostrando la consueta incapacità di programmazione e lettura della realtà.

Attacco alla Scuola, attacco all’ultimo avamposto della democrazia

Insieme alla Costituzione, dobbiamo rileggere il discorso in difesa della Scuola pubblica (1950), e meditare su quale idea di Scuola abbiamo in mente oggi: luogo del pensiero unico piatto e unificante oppure officina democratica di idee e spirito critico?

Il mondo al contrario

il comune di Prato può tranquillamente concedere spazi ed autorizzazione ad un raduno di Forza nuova (associazione dichiaratamente neofascista), ma non può essere contestato da attivisti dell'Anpi (associazione nazionale partigiani italiani, mai e poi mai dichiarata fuorilegge) perché quello si configura, a detta della prefettura di Prato che ha allettato e smosso anche la Digos,  come vilipendio alla Repubblica...

Quando c’era lui

Una delle litanie frequenti fra i revisionisti dell'ultim'ora (anche di quelli che hanno messo in discussione il 25 aprile) è che "quando c'era lui tutto andava bene" e che "lui sì che era un grande statista ...".Ma è davvero così che è andata? Proviamo a fare chiarezza con una semplice, quanto essenziale, infografica che in … Continua a leggere Quando c’era lui

25 aprile, l’appello di Luciano Canfora: “Il fascismo non è morto, andiamo in piazza”

25 aprile Festa della Liberazione, lo storico Luciano Canfora evoca l'importanza delle manifestazioni pubbliche: "È la data più importante della metà del Novecento. Ma non è mai stata accettata da una parte del Paese. Ed è la prova provata che il problema è ancora aperto"