Diario della Quarantena /25 – il metodo Rodari

Dobbiamo ritornare a Gianni Rodari? Sarebbe anacronistico, ma non possiamo ignorare oggi in epoca di impiego massiccio di tecnologie quell'insegnamento fatto di empatia e di fantasia, quell'insegnamento che spinge il bambino, ma anche l'adolescente e l'adulto, a sondare il reale attraverso il fantastico, a condividerlo, a farne delle regole compartecipate.