Qualche informazione in più sul protocollo per la sicurezza della Scuola ed alcune riflessioni scomode

Il Protocollo della sicurezza sottoscritto il 13 agosto e subito in parte smentito dal Ministero dell’Istruzione stesso che lo ha sottoscritto [ecco, cominciamoci a chiedere qual è l’affidabilità della controparte, qual è la sua coerenza, qual è la sua lealtà …] determina le regole di comportamento comune per la sicurezza nella scuola, ma non può intervenire in materia di obbligo vaccinale che è normata per legge.

Continua a leggere

Sistema Nazionale di Valutazione: slittamento del calendario delle prove ed accanimento valutativo

L’Invalsi ha deciso, di concerto col Ministero, di continuare la somministrazione delle prove, nonostante la forzata interruzione della didattica in presenza legata al peggioramento della situazione epidemica. Per questo, l’Invalsi ha comunicato una rimodulazione del calendario, senza considerare che in una situazione di incertezza materiale e psicologica la conferma delle prove nazionali non è un segnale di “ritorno alla normalità”, ma un inutile accanimento valutativo  dal momento che queste prove -pur ammettendo che sia possibile- non hanno nessuna possibilità di “misurare gli effetti della pandemia sulle Scuole” come vuole un editoriale di Roberto Ricci, direttore dell’area prove dell’Invalsi .

Continua a leggere

Sospensione delle lezioni in presenza e prove Invalsi: serve chiarezza

Nonostante i numerosi appelli, il Ministero dell’Istruzione e l’Invalsi hanno confermato il calendario di somministrazione delle prove, che inizieranno già la prossima settimana (si veda il calendario aggiornato).

Continua a leggere

Sistema nazionale di valutazione: tutto da rifare

Continuano a mezzo stampa le dichiarazioni di principio dei sostenitori, per lo più “esperti di politiche scolastiche”, della necessità, a maggior ragione quest’anno, della somministrazione delle prove Invalsi per “misurare la consistenza della perdita degli apprendimenti” legati al periodo di sospensione di didattica in presenza con il conseguente passaggio alla didattica a distanza.

Continua a leggere

Il nuovo anno rischia di partire all’insegna dell’improvvisazione e del disagio per lavoratori e alunni

Durante l’incontro di oggi col Ministero dell’Istruzione è stato riferito che la funzione dell’organico d’emergenza aggiuntivo è quello di andare incontro a situazioni di disagio per poter definire le quote di adeguamento.

Ma non può essere così: l’organico aggiuntivo definito dal DL Rilancio è, come vuole la norma, aggiuntivo rispetto alle richieste normalmente accordate di adeguamento alla situazione di fatto, perché ha come obiettivo specifico, in questo momento segnato dalla crisi pandemica e dalle difficoltà della ripresa, quello di permettere lo sdoppiamento delle classi e di garantire igienizzazione dei locali con maggiore frequenza, utilizzare più spazi, gestire più gruppi classe.

Continua a leggere

Diario della Quarantena /46 – tempo delle scelte

“Passerà la tempesta, il genere umano sopravviverà, molti di noi saranno ancora qui, ma vivremo in un mondo diverso.”
Inizia così un articolo dello storico Yuval Noah Harari sul Financial Times (poi ripreso da molte testate italiane, fra cui Internazionale), con quale si sviluppano una serie di riflessioni sull’importanza delle scelte che siamo chiamati a fare in questo momento, con una certa rapidità, ma che inevitabilmente avranno un notevole impatto anche a lungo termine.

Continua a leggere