A passo di donna

Qualche mese fa, un anno per l’esattezza, in occasione della scelta del Presidente del Consiglio, avevo sponsorizzato una candidatura finalmente femminile per il ruolo di capo dell’esecutivo, perché penso che sia arrivato il momento di dichiarare la sconfitta di genere e cambiare paradigma mentale: tutte le grandi potenze mondiali sono governate da uomini (Stati Uniti, Cina, Francia, Germania, Russia, Gran Bretagna …) con il risultato che siamo di fronte ad una società machista e competitiva (nel senso negativo del termine!), curvata su valori secondari e non indispensabili.
E’ di questo che abbiamo bisogno? Dubito.

Continua a leggere

Un anno di Lucia Azzolina … siamo al capolinea. E dopo?

Circa un anno fa si consumava il passaggio di testimone fra Lorenzo Fioramonti (pochi mesi, poco incisivi) e Lucia Azzolina / Gaetano Manfredi: già, perché un anno fa si scioglieva il MIUR (Ministero dell’Istruzione Università Ricerca) per dare vita al MI (Ministero dell’Istruzione) e MUR (Ministero Università Ricerca).
In piena crisi politica, si prospetta un nuovo esecutivo che potrebbe non includere Lucia Azzolina nel Consiglio dei Ministri: il suo dicastero è stato indubbiamente uno dei più discussi e controversi.
Come mai? Proviamo ad elencare le criticità che ne hanno determinato il fallimento.

Continua a leggere