Il paese senza errori

C’era una volta un uomo che andava per terra e per mare
in cerca del Paese Senza Errori.
Cammina e cammina, non faceva che camminare,
paesi ne vedeva di tutti i colori,
di lunghi, di larghi, di freddi, di caldi,
di così così:
e se trovava un errore là, ne trovava due qui.
Scoperto l’errore, ripigliava il fagotto
e ripartiva in quattro e quattr’otto.

Continua a leggere

Non aver paura di sbagliare [I dialoghi di Confucio]

VIII. Il Maestro disse: «Se il Sapiente non ha gravità, non riscuote reverenza; se impara, non lo fa con solidità. Attienti alla fedeltà e alla veracità! non avere amici che non siano simili a te stesso; se sbagli, non aver paura di correggerti».

Continua a leggere