Come i libri salvano la vita, di Roberto Calasso

In evidenza

Voglio raccontarvi una storia trovata nei quaderni di Hugo von Hofmannsthal e raccontatagli da un diplomatico tedesco che si trovava in Cina al tempo della sanguinosa ribellione dei Boxer.

Continua a leggere

5 (anzi 6) libri che parlano di altri libri

Non c’è nulla di più bello per un autore di libri che scrivere di altri libri e di altre biblioteche, di poter dare sfogo al suo impulso per la scrittura debordando nei libri scritti da altri, o forse mai scritti. Appartiene a quel filone psicanalitico che fa del libro un feticcio e della biblioteca il migliore dei mondi possibili.

Continua a leggere

Diario della Quarantena /6 – i 12 finalisti del premio Strega

Sono stati resi noti i 12 finalisti del premio Strega 2020.
I libri della dozzina saranno ora letti e votati da una giuria composta dai 400 Amici della domenica, ai quali si aggiungono 200 voti studiosi, traduttori e intellettuali italiani e stranieri selezionati da 20 Istituti italiani di cultura all’estero; 40 voti di lettori forti selezionati da 20 librerie indipendenti distribuite in tutta Italia; 20 voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura (tra cui 15 circoli costituiti presso le Biblioteche di Roma). In tutti potranno quindi votare 660 persone.

La prima votazione si concluderà il 9 giugno, quando verrà annunciata la cinquina dei finalisti. Il vincitore sarà scelto e premiato il 2 luglio.

Continua a leggere

Le Marlboro di Sarajevo, di Miljenko Jergović [BBE, 2019]

Iniziata durante la guerra dei Balcani e pubblicato nel 1994, quando le ferite dell’orrendo scontro fratricida sono ancora aperte e sanguinanti, la raccolta di racconti di Miljenko Jergović ci consegna un quadro ancora fresco delle mille sensazioni e delle mille situazioni che hanno restituito quella terra ad una normalità che non potrà mai essere più tale. E più che un quadro è un polittico, un diorama di personaggi che popolano una narrazione corale: nessuno intreccia la sua vita con quella degli altri, tutti però partecipano allo stesso romanzo.

Continua a leggere

Una legge per promuovere la lettura: funzionerà?

Per rendersi conto dell’entità del problema è sufficiente dare un’occhiata ad alcuni dati resi noti dall’ISTAT e riportati nel Dossier del Servizio Studi del Senato di ottobre 2019. Si apprende che in Italia solo il 41% della popolazione si è dedicata, nel 2017, alla lettura di libri nell’arco degli ultimi 12 mesi (valore peraltro costante rispetto al 2016), e che di essi solo il 13,4% appartiene alla categoria dei lettori forti (cioè che leggono più di un libro al mese). Le donne, in tutte le fasce d’età, rappresentano la percentuale maggiore (47,1% rispetto al 34,5% degli uomini) e al Sud si legge meno (28%) in confronto al Centro (44,5%) e al Nord (48-49%).

Continua a leggere