Non aver paura di sbagliare [I dialoghi di Confucio]

VIII. Il Maestro disse: «Se il Sapiente non ha gravità, non riscuote reverenza; se impara, non lo fa con solidità. Attienti alla fedeltà e alla veracità! non avere amici che non siano simili a te stesso; se sbagli, non aver paura di correggerti».

Continua a leggere