Odissea, di Nikos Kazantzakis [Crocetti 2020]

Alla fine non c’è parte del suo corpo che non sia coperta e grondante di sangue: l’Arciere ha fatto chiudere le porte e uno dopo l’altro ha passato con le sue frecce gli usurpatori.

Continua a leggere

L’università sconosciuta, di Roberto Bolaño [SUR 2020]

In principio è una pioggia che scende per portare via l’angoscia ed accompagnare l’inizio della giornata. Mattino fatto di attesa e caffè, e di ricordi. I ricordi dei primi romanzi, delle prime pagine scritte nelle camere dove si viveva senza soldi e non con l’ossessione di voler raccontare, di volersi immergere nella lettura e nella conseguente scrittura.

Continua a leggere

Jack London, Il senso della vita (secondo me) [Chiarelettere, 2016]

Nel mio caso le celebrazioni servono anche a scoprire un autore: Jack London (1876-1917).
Autore americano, celebra nel 2016 il centenario della sua scomparsa, dopo una vita breve ma intensa.
Giornalista, scrittore, avventuriero, ha sempre trascorso ogni giorno come se fosse l’ultimo: operaio e marinaio, corrispondente di guerra, marinaio, boxeur … non possiamo dire che si sia annoiato!
Continua a leggere